Investimenti

In questi ultimi dieci anni il fenomeno degli investimenti ha interessato, oltre ai professionisti del settore, anche appassionati e gente comune.
Una terminologia specifica, basata su anglicismi e vocaboli importati da oltreoceano, è diventata piano piano patrimonio comune.
Bonds, fondi comuni di investimento e united linked sono solo esempi di questo particolare lessico.
Per chiarire anche ai profani il loro significato e apportare esempi illuminanti, abbiamo realizzato questa sezione del sito con semplicità e accuratezza di informazioni.
Con investimenti si intende innanzitutto, o almeno si intendeva originariamente, l'incremento del proprio capitale col fine di reimpiegarlo in metodo e risorse per aumentare nuovamente la produzione (e quindi la produttività).
La particolarità dell'investimento diventa dunque non tanto il guadagno ma il reimpiego delle risorse per aumentare il capitale.
Questi investimenti possono essere materie prime, macchinari, luoghi di produzione, pubblicità, comunicazioni informative, e personale specializzato.
Una caratteristica dell'investimento rimane però anche quella di non essere totalmente legato alla natura economica del processo, ma anche a quella sociale: per esempio un investimento potrebbe essere l'inaugurare una biblioteca per i propri dipendenti, così come l'organizzare eventi sportivi collettivi.
Anche se queste operazioni non hanno un immediato ritorno economico, sono da considerarsi a tutti gli effetti investimenti a bilancio sociale.
Gli investimenti rientrano solitamente nelle politiche di un'azienda, che si impegna a selezionare quelli più adatti alla propria situazione e che la porterebbero ad una migliore situazione economica e sociale.